È morto Sergio Finardi

Oggi, a Chicago – dove viveva da molti anni – è morto dopo una breve malattia Sergio Finardi, amico e compagno instancabile di tante battaglie, giornalista d’inchiesta e ricercatore, fondatore di TransArms, collaboratore di OPAL e autore di numerosi articoli e saggi dedicati in particolare al tema del trasporto di armamenti, di cui era diventato uno dei maggiori esperti mondiali.

Bombe all’Arabia Saudita: inaccettabile che per la Pinotti sia “tutto regolare”

A seguito delle recenti dichiarazioni del Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, secondo cui le forniture di bombe aeree all’Arabia Saudita sarebbero “regolari” e “nel rispetto della legge”, Rete Italiana per il Disarmo, Amnesty International Italia e l’Osservatorio OPAL di Brescia chiedono un incontro urgente con il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, per chiarire la posizione del Governo italiano sulle esportazioni di armamenti. 

Ancora bombe italiane in Arabia Saudita? Il Governo le fermi

Un nuovo invio – notturno – dalla Sardegna è previsto per oggi secondo il deputato Mauro Pili.

La Rete italiana per il Disarmo apprende con preoccupazione la notizia diffusa in queste ore dall'onorevole Mauro Pili, che ne ha parlato anche in aula alla Camera, di un nuovo trasporto di bombe prodotte in Sardegna previsto per la prossima notte verso l'Arabia Saudita. Secondo il deputato sardo si tratterebbe, come già avvenuto lo scorso 30 Ottobre, di una spedizione di ordigni dalla fabbrica RWM di Domusnovas verso il Regno Saudita. Con operazioni di carico fatte durante le ore notturne, forse proprio per rendere meno visibile all'opinione pubblica questa intenzione.

Renzi in Arabia Saudita: dichiari la sospensione dell’invio di armamenti e chieda il rispetto dei diritti umani

“Chiediamo al presidente del Consiglio, Matteo Renzi, di annunciare formalmente la sospensione da parte dell’Italia dell’invio di sistemi militari alle forze armate saudite e una chiara presa di posizione sulle violazioni dei diritti umani del governo saudita”.

L’Italia spedisce bombe in Arabia Saudita nel giorno in cui l’UE premia il prigioniero di coscienza saudita Raif Badawi

“Ribadiamo la nostra richiesta al Governo italiano di sospendere l’invio di bombe e armamenti a tutti i paesi militarmente impegnati nel conflitto in Yemen”, chiedono Rete Italiana per il Disarmo, Amnesty International Italia e l’Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere e Politiche di Difesa e Sicurezza (OPAL) di Brescia.

Conflitto in Yemen: l'Italia sospenda l'invio di bombe e sistemi militari alla coalizione guidata dall'Arabia Saudita

L'Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere e Politiche di Difesa e Sicurezza (OPAL) di Brescia, Amnesty International Italia e la Rete Italiana per il Disarmo chiedono al Governo Renzi di fermare l'invio di bombe e sistemi militari italiani ai paesi della coalizione guidata dall'Arabia Saudita che, per contrastare l'avanzata del movimento sciita zaydita Houthi, sta bombardando lo Yemen da cinque mesi senza alcun mandato o giustificazione internazionale...

Le esportazioni italiane di armamenti: infografica

Commerci di armi, Percorsi di pace

Nel 10° Anniversario del nostro Osservatorio proponiamo una serie di incontri dal titolo "Commerci di armi, Percorsi di pace".

Il prossimo incontro sarà Sabato 23 Maggio ore 09.30 - 12.30

BANCHE E ARMI: TRA MERCATO E RESPONSABILITÀ SOCIALE

Relatori: 
Giorgio Beretta
(Analista dell'Osservatorio OPAL)
P. Mario Menin 
(Direttore di "Missione Oggi")
Damiano Carrara
(Responsabile RSI di UBI Banca)
Valter Serrentino
(Responsabile RSI di IntesaSanpaolo)
Fabio Silva
(Presidente Organo di Vigilanza di Banca Etica)

Modera Silvia Perrini
(Giornalista de Il Corriere della Sera e di Madre)

Sede del Convegno: Missionari Saveriani (CSAM), via Piamarta 9 a Brescia
Ampio parcheggio: per accedere al centro dei Missionari Saveriani (CSAM)

 

>> Sintesi degli incontri precedenti

>> Il Comunicato Stampa 

 

       
Clicca sulla locandina per ingrandirla

Conferenza Stampa di presentazione dei dati ufficiali sull'export di armi italiane e bresciane

L'Osservatorio Permanente sulle Armi Leggere e Politiche di Sicurezza e Difesa (OPAL) terrà venerdì 27 marzo (ore 16.30-17.30) presso la propria sede in viale Venezia 112 a Brescia una Conferenza stampa in cui presenterà in anteprima nazionale i dati ufficiali (principalmente Istat e Eurostat) sulle esportazioni di armi e munizioni dall’Italia e dalla provincia di Brescia relativi all’anno 2014

Nel comunicato qui sotto riportato vengono intanto forniti solo alcuni dati generali, mentre i dati specifici con le tabelle, i grafici e le analisi di OPAL verranno forniti solo ai giornalisti presenti alla conferenza stampa e saranno poi inviati ai media. I giornalisti che intendano riceverli in anticipo per predisporre i propri articoli sono pregati di contattare i referenti dell’Osservatorio OPAL riportati nell'allegato. 
 
In allegato il comunicato stampa di invito.

Comunicato stampa e incontro a Vicenza sulla fiera “HIT Show”

L’Osservatorio OPAL e Rete Italiana per il Disarmo hanno emesso un comunicato stampa sulla nuova fiera delle “armi comuni”  di Vicenza “HIT Show” e venerdì 13 febbraio, alle ore 20.30, terranno un incontro pubblico a Vicenza dal titolo “HIT Show: questioni aperte e prospettive”, presso il salone della Cooperativa Insieme, via B. Dalla Scola 253. Saranno presenti, tra i relatori, Francesco Vignarca (Coordinatore nazionale della Rete italiana per il disarmo), Piergiulio Biatta (Presidente dell’Osservatorio OPAL di Brescia), Giorgio Beretta (analista del commercio di armi). 

Il comunicato di OPAL - Rete Disarmo (qui in .pdf)

Pagine

Subscribe to O.P.A.L. RSS