La pace oltre le armi

Produzione ed esportazione delle armi, riconversione ed educazione alla pace Siete invitati alla presentazione del IV°Annuario di O.P.A.L. Martedì 14 Giugno 2011alle ore 17.30 presso la Libreria Paoline via Gabriele Rosa, 57 - Brescia Introduce il presidente di O.P.A.L.

Exa e dintorni "Armi leggere e trasparenza"

Lettera al Direttore di Bresciaoggi di Roberto Cucchini (Consiglio Scientifico di Opal)

Ogni giorno nel mondo muoino mille persone muoiono a causa dell'utilizzo di armi leggere e di piccolo calibro... leggi qui il seguito della lettera 

BNP Paribas e Deutsche Bank: ecco le "banche più armate" d'Italia

Due gruppi esteri ampiamente presenti nel Belpaese sono le “banche più armate” d’Italia. BNP Paribas e Deutsche Bank si sono infatti spartite più della più della metà dei 3 miliardi di euro di operazioni autorizzate nel 2010 dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per esportazioni di armamenti italiani....leggi tutto (Giorgio Beretta)

L’Italia nel 2009 ha inviato 11mila Beretta semiautomatici al regime di Gheddafi

“E’ accertato. Il governo Berlusconi nel 2009 ha autorizzato l’invio a Gheddafi di oltre 11mila tra pistole e fucili semi-automatici di alta precisione e di tipo quasi militare della ditta Beretta decidendo poi di non segnalarlo all’Unione europea”.

Italia: mini naja, la Regione Lombardia suona la ritirata

 Come è andata a finire? O meglio, come sta andando a finire l’introduzione silenziosa della “mini naja” nelle scuole italiane? Era il mese di ottobre del 2010 quando l’Ufficio scolastico della Lombardia e l’Esercito stipulavano un accordo per il corso scolastico a base di pratiche militari “Allenati alla vita”.

UE: record di 40 miliardi di export di armamenti nel 2009

Nel 2009 hanno raggiunto la cifra record di 40,3 miliardi di euro le autorizzazioni all’esportazione di materiali bellici dei paesi dell’Unione Europea: si tratta di un incremento del 20,1% rispetto all’anno precedente (33,5 miliardi di euro).

Italia: primato mondiale dell'export di piccole armi e riforma della legge 185/90

L’Italia nel 2009 è stata, per il quinto anno consecutivo, il primo paese al mondo per esportazioni di “armi da fuoco” (firearms) di tipo non militare: con quasi 250 milioni di dollari di esportazioni ha preceduto Brasile, Germania e Stati Uniti.

Commercio delle armi: un primo risultato sulla legge 185

Fermiamo i mercanti di armi: giù le mani dalla legge 185!
Campagna promossa da: Tavola della Pace - Rete Italiana per il Disarmo

Amnesty: "Export di armi l’Italia allenterà i controlli"


Repubblica 20 Novembre 2010

Carlo Tombola, coordinatore scientifico di Opal, ha così commentato l'articolo di Repubblica: "L'intervento di Amnesty al convegno di Science for Peace sottolinea con forza due dati importanti. Primo: dal 2002 l'industria italiana della difesa ha assunto dimensioni e dinamiche di rilevanza mondiale, le industrie con sede in Italia sono leader in molti settori, sia nelle tecnologie avanzate che -elle armi leggere. Secondo: in questi giorni l'industria militare italiana sta per conseguire un successo politico insperato, quello di cancellare una legge (la 185/1990) che da vent'anni impone una certa trasparenza all'export militare italiano e alle sue connessioni finanziarie e politiche.

Giù le mani dalla 185!

Rete Italiana per il Disarmo e Tavola della Pace si mobilitano per la trasparenza sul commercio di armi Martedì 23 Novembre 2010 alle ore 14:30 davanti al Senato presidio dei presidenti e referenti delle due organizzazioni contro la Delega al Governo per il cambio della Legge sull' export militare Campagne Non finanziate i cacciabombardieri F35 Promossa da: DisarmiAmo La Pace - Campagna Rete Disarmo

Pagine

Subscribe to O.P.A.L. RSS